• -

  • Il nostro Istituto

  • Il simulatore di Navigazione e Radar

  • La nostra barca a vela "NOPAQUIE"

  • Lo stage a bordo

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE

POLITECNICO DEL MARE "DUCA DEGLI ABRUZZI" CATANIA

 


 

studenti e docenti duca abruzzi (2)

Catania, avanti tutta per gli studenti del Politecnco del mare “Duca degli Abruzzi”

 
CATANIA – Una grande festa davanti ad una platea composta dai rappresentanti delle istituzioni politiche, sociali e militari cittadine. Per l’occasione gli studenti delle classi dell’ultimo anno hanno ricevuto la targa ricordo direttamente dalle mani della dirigente del Politecnico del Mare Brigida Morsellino, dall’Ammiraglio De Felice, dal Comandante Bonaccorso e dal Comandante D’Arrigo. L’obiettivodell’istituto, come sempre, è quello di creare una forte intesa tra il mondo del lavoro e quello della scuola. Costruire un’ attività di reciproca collaborazione con tutti i soggetti interessati nell’ambito della formazione relativa al settore navale, portuale, logistico e industriale. Momento speciale è stato dedicato alla conferenza che ha rappresenta un diario di bordo del lungo excursus dell’anno appena trascorso. “ Per i nostri alunni questa è una tappa fondamentale per costruire il proprio futuro- dice la dirigente Morsellino– un momento di festa, di confronto e di riflessione insieme ai genitori, al personale scolastico ed ai rappresentanti delle forze navali italiane e delle istituzioni politiche catanesi. Oltre un centinaio di ragazzi del percorso nautico, di quello professionale e di quello tecnico per un istituto che rappresenta oggi una grande risorsa per la città e non solo”. 

 

Festa di fine anno al "Duca degli Abruzzi"

Catania

studenti e docenti duca abruzzi (1)

Una grande festa davanti ad una platea composta dai rappresentanti delle istituzioni politiche, sociali e militari cittadine. Per l’occasione gli studenti delle classi dell’ultimo anno hanno ricevuto la targa ricordo direttamente dalle mani della dirigente del Politecnico del Mare Brigida Morsellino, dall’Ammiraglio De Felice, dal Comandante Bonaccorso e dal Comandante D’Arrigo. L’obiettivodell’istituto, come sempre,è quello di creare una forte intesa tra il mondo del lavoro e quello della scuola. Costruire un’ attività di reciproca collaborazione con tutti i soggetti interessati nell’ambito della formazione relativa al settore navale, portuale, logistico e industriale. Momento speciale è stato dedicato alla conferenza che ha rappresenta un diario di bordo del lungo excursus dell’anno appena trascorso. “ Per i nostri alunni questa è una tappa fondamentale per costruire il proprio futuro- dice la dirigente Morsellino- un momento di festa, di confronto e di riflessione insieme ai genitori, al personale scolastico ed ai rappresentanti delle forze navali italiane e delle istituzioni politiche catanesi. Oltre un centinaio di ragazzi del percorso nautico, di quello professionale e di quello tecnico per un istituto che rappresenta oggi una grande risorsa per la città e non solo”.

studenti e docenti duca abruzzi (2)

Fonte: Il corriere del sud.it

 

Progetto "L'ATTIMO SIAMO NOI"

Il progetto è stato realizzato dalla classe 2D dell'istituto, con il coordinamento dei docenti della classe, Cristina Calì , Lucia Alba Rapisarda, dell’assistente tecnico Salvatore Barbato e con la supervisione della Preside Brigida Morsellino.

L'attività progettuale si è articolata in momenti curriculari ed extra-curriculari fortemente interconnessi tra loro: il punto di partenza è stata la visione del film "L'attimo fuggente", indiscusso e suggestivo capolavoro cinematografico, che ha fornito lo spunto per le riflessioni critiche degli alunni che si sono confrontati sulla propria condizione giovanile sia dal punto di vista psicologico che sociale.

Il linguaggio cinematografico, nella sua valenza artistica, ha favorito le risonanze personali rispetto alle problematiche in questione, consentendo di approfondire e rivisitare il concetto del "carpe diem".

L'esperienza ha stimolato il pensiero critico e la possibilità di espressione delle emozioni più profonde.

Le potenzialità creative ed emozionali degli studenti si sono concretizzate nella realizzazione di personali locandine cinematografiche in cui hanno trovato spazio le idee, la sensibilità,le paure, i desideri ed i sogni dei giovani protagonisti. I prodotti realizzati hanno dato vita ad una mostra fotografica, espressione del percorso di lavoro e del processo ideativo ed emozionale in cui si sono coniugati individualità e gruppalità.

La musica ha rappresentato un altro canale artistico-espressivo che, partendo sempre dalle suggestioni emozionali del film, ha saputo scandagliare le emozioni più vere ed ha favorito il coinvolgimento e la coesione.

L'entusiasmo dei ragazzi ha permesso di costituire una vera e propria band musicale che, nel giorno della manifestazione finale, si è esibita con passione, facendo risuonare il vissuto dell'intero gruppo.

La partecipazione canora della preside ha dato un valore aggiunto all'esperienza evidenziando il clima di collaborazione e di interazione che vi è all'interno dell'istituto, la cui  mission  è quella della valorizzazione di ogni singolo componente.

Da segnalare, inoltre, la presenza, alla manifestazione, di tutti i genitori, testimonianza evidente del patto educativo tra scuola e famiglie, e che si sono prodigati per realizzare un banchetto finale, come momento conviviale di condivisione dell'esperienza.

 

 

GIORNATA EUROPEA DEL MARE
NAPOLI 20 MAGGIO 2016
    giornata europea del mare napoli 2016

          

 

 

 

Risultati immagini per logo rai 1Il nostro Istituto su  Lineablu in onda sabato 14 Maggio alle 14.00 su Raiuno.

A Catania l’interessante iniziativa della Guardia Costiera in collaborazione con l’Istituto nautico locale per la formazione di giovani studenti, raccontata ai microfoni di Lineablu dal Comandante del Porto di Catania e Direttore Marittimo Sicilia Orientale Nunzio Martello.

                        ---->      il  Video     <-----

 

Catania: Prosegue l'alternanza "Scuola-Lavoro" alla Guardia Costiera
Alternanza Scuola LavoroE’ in corso di svolgimento a Catania, nella sede dei Reparti Volo della Guardia Costiera etnea, anche nella settimana in corso, il progetto “alternanza Scuola – Lavoro” promosso dal Direttore Marittimo della Sicilia Orientale, Ammiraglio Nunzio Martello e dal Dirigente dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Duca degli Abruzzi” – Politecnico del Mare, Professoressa Brigida Morsellino. Il secondo gruppo, formato da nove giovani studenti della sezione “Logistica”, è attualmente impegnato in una serie di conferenze teoriche ed attività pratiche, tutte svolte presso la Base etnea della Guardia Costiera e coordinate dai Sottotenenti di Vascello piloti Alessandro Santone e Luca Maurelli. Le attività hanno lo scopo di avvicinare i giovani studenti al mondo del lavoro, coinvolgendoli dal vivo nella complessa realtà logistico-operativa di un Reparto di Volo della Guardia Costiera, impegnato nelle consuete attività operative di carattere istituzionale (Ricerca e soccorso in mare, tutela dell’ambiente marino e costiero), oltre che addestrative e tecnico-manutentive. L’imminente avvio della stagione balneare è stata anche l’occasione per richiamare, ai giovani studenti, le principali e basilari norme in materia di sicurezza in mare e sulle spiagge, la cui inosservanza è spesso fonte di gravissimi incidenti. Nella foto, gli studenti, i Tutors insieme al Capitano di Fregata Roberto D’Arrigo, Comandante del 2° Nucleo Aereo Guardia Costiera ed al Tenente di Vascello Giovanni Ligas, pilota istruttore AW139.
Fonte: Il Fatto Web

 

Catania: al via “alternanza Scuola–Lavoro” alla Guardia Costiera

  

Si è concluso nella trascorsa settimana, nella sede dei Reparti di Volo della Guardia Costiera etnea, il primo turno “Alternanza Scuola – Lavoro” a favore di dieci giovani studenti dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Duca degli Abruzzi” – Politecnico del Mare, appartenenti alla sezione “Logistica”.

Comunicato Stampa   22 Aprile 2016

 

CataniaToday - cronaca e notizie da Catania

Formazione navale, protocollo d'intesa tra Comune e
istituto "Duca degli Abruzzi"

Formazione navale, protocollo d'intesa tra Comune e istituto "Duca degli Abbruzzi"

Creare una forte intesa tra il mondo del lavoro e quello della scuola. E’ questo l’obiettivo del protocollo firmato ieri mattina, nell’aula magna dell’istituto statale di istruzione superiore “Duca degli Abruzzi” a Catania, tra la dirigente del Politecnico del Mare Brigida Morsellino, il presidente della Fondazione I.T.S. Mobilità Sostenibile Trasporti di Catania Domenico Nicotra e il Dottor Giudo Grimaldi direttore commerciale Short Sea Grimaldi Lines.

Presenti all’appuntamento l’assessore alla Pubblica Istruzione Valentina Scialfa, l’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Bosco e tante altre autorità civili, militari e sociali. Tra il pubblico, anche il dirigente dell’istituto Nautico di Palermo Litrico.

L’accordo firmato prevede un’ attività di reciproca collaborazione nell’ambito della formazione relativa al settore navale, portuale, logistico e industriale. “Si tratta del futuro di migliaia di ragazzi che in questo modo potranno inserirsi più facilmente nel mondo del lavoro una volta finito il loro percorso didattico -dichiara la dirigente dell’istituto Brigida Morsellino-. L’inizio di un percorso che li porterà a trovare un precisa collocazione nelle aziende di questo settore. Tra la nostra scuola, le istituzioni e la Grimaldi Lines nasce un “trade union” che servirà a creare personale qualificato ed un tipo di eccellenza nel settore nautico che darà lustro all’intera città”.

Un supporto organizzativo alle esperienze di alternanza scuola-lavoro. Sfida necessaria per formare i futuri comandanti del domani. “Dal mare bisogna tirare fuori l’eccellenza- ribadisce il presidente dell’ I.T.S. Domenico Nicotra- con gli imprenditori disposti ad investire su questi ragazzi si può creare un percorso dove il mare può essere vissuto per l’intero anno e non solo durante il periodo estivo”.

“La scuola riesce a dare molte opportunità ma sono i ragazzi i veri protagonisti per proprio futuro- dice l’ammiraglio Nunzio Martello- studiare, impegnarsi e lavorare sodo sono le qualità necessarie per costruirsi il proprio destino ed affrontare le responsabilità della vita”. Percorsi formativi per la formazione di grandi professionalità spendibili nel mercato del lavoro che nascono con la collaborazione dell’amministrazione comunale.

 “Lavoriamo con la convinzione di riempire la scuola di prospettive, obiettivi e giuste ambizioni- dichiara l’assessore alla Pubblica Istruzione Valentina Scialfa- questi ragazzi possono raggiungere i propri scopi con un processo ambizioso e formativo. Competenza e serietà per raggiungere elevati gradi di eccellenza”. Catania prova a diventare trampolino di lancio per lo sviluppo nautico dell’intero Paese. Ne è consapevole la Grimaldi Lines. L’azienda con un personale diretto di circa 12.000 unità ed altre 60.000 legate all’indotto. “Il legame che unisce la mia famiglia a questa città è fortissimo ed ha radici che risalgono al 2005 quando fu creata la linea tra Catania e Genova- sottolinea il Dottor Giudo Grimaldi, direttore commerciale “Short Sea Grimaldi Lines”- investimenti sociali ed imprenditoriale possono dare grandi risultati. Mio nonno ci ha insegnato a sviluppare una grande umanità che oggi è uno dei nostri  biglietti da visita e rappresenta un esempio per le giovani generazioni”. A fine evento è stata scoperta la targa con cui viene ufficialmente intitolato il laboratorio di navigazione e simulazione al dottor Guido Grimaldi fondatore e presidente dell’omonimo gruppo armatoriale





Fonte: cataniatoday.it  Formazione navale, protocollo d'intesa tra Comune e istituto "Duca degli Abbruzzi"
03 marzo 2016

 

Studenti del “Duca degli Abruzzi” incontrano il velista Matteo Miceli

 
miceli con studenti e professori nautico catania
29 feb 2016 - 17:49
 
 

CATANIA - Gli studenti del  politecnico del mare “Duca degli Abruzzi” hanno incontrato il velista Matteo Miceli. Si è trattato di un dialogo e un confronto che ha saputo incuriosire e allo stesso tempo appassionare. La presenza del velista Matteo Miceli all’istituto statale di istruzione superiore del viale Artale Alagona 99 a Catania, è stata il trampolino di lancio formidabile per avvicinare ulteriormente gli studenti, presenti all’evento, al mondo del mare.

Un incontro, fatto di botta e risposta, dove lo sportivo romano, detentore di due record di traversata atlantica in barca a vela, ha presentato le nuove imprese sottolineando che “anche se in mare sono solo, dietro di me c’è un grande team che mi segue passo dopo passo. Oggi è bello vedere tanti ragazzi appassionati di questo mondo. Un ambiente dove, tante volte, le poche risorse a disposizione vengono sopperite dal grande entusiasmo”.

Lo spirito avventuriero che spinge a compiere grandi imprese in barca. “Perseveranza e costanza, con tanto rispetto per il mare, sono le condizioni indispensabili per i futuri comandanti del domani - sottolinea la professoressa Elisabetta Giustolisi – formare lo studente attraverso un piano sociale e didattico è importante perché va oltre le quattro pareti di una classe”.

“La ‘mission’ che si prefigge l’istituto nautico è ben chiara – dicono i professori Giuseppe Cavalli e Ignazio Di Raimondo, collaboratori della dirigente Brigida Morsellino – con le nostre attrezzature avviciniamo centinaia di ragazzi a quella che, a tutti gli effetti, rappresenta una scelta di vita. Farli entrare in un mondo dove la passione e la perseveranza sono indispensabili per raggiungere i propri obiettivi”.

FONTE: Redazione NewSicilia.it

 

ilTitolo.it  Periodico di Arte, Cultura e Spettacolo

Intervista a Brigida Morsellino, preside dell'Istituto Tecnico Nautico di Catania.

L'Istituto Politecnico del Mare e l'EIVA DAY 2015


L'Istituto Politecnico del Mare e l'EIVA DAY 2015"La scuola rappresenta ancora un luogo di cultura, aggregazione ma anche di iniziative a sostegno del futuro dei giovani". Sembrerebbe questo il leitmotiv che anima il lavoro della professoressa Brigida Morsellino, Dirigente Scolastico del Politecnico del Mare "Duca Degli Abruzzi". Abbiamo il piacere di prendere un caffè con la professoressa e di fare quattro piacevoli chiacchiere all'interno del suo ufficio, uno dei più panoramici degli Istituti scolastici catanesi con vista mare.


Preside Morsellino, ci racconti un po la sua vita professionale.

Con molto piacere reggo il timone (è il caso di dirlo) dell'Istituto Tecnico Nautico "Duca degli Abruzzi" già da tre anni, con alle spalle trentadue anni di servizio di cui nove di presidenza. Mi sento ormai navigata in questo mondo e penso di avere tutte le carte in regola per poter affrontare al meglio la direzione di una scuola.


Che situazione ha trovato quando è divenuta preside dell'Istituto?

Non mi piace mettere in risalto gli aspetti controversi e negativi di qualsivoglia situazione ma amo evidenziare quelli positivi.
Ci troviamo di fronte a un istituto dalle grandi potenzialità, un istituto, forse uno dei pochi a Catania in grado di offrire uno sbocco lavorativo a tanti giovani. Un aspetto debole  da potenziare e migliorare  è sicuramente la tendenza da parte dei docenti a  lavorare in solitudine senza creare rete fra di loro e le diverse figure interne all'istituto. E’  una scuola che, circa tre anni fa non aveva moltissimi iscritti; la vision dell’istituto non era molto positiva: si pensava fosse frequentata per la maggior parte dei casi da studenti disagiati e con aspirazioni mediocri. Abbiamo lavorato molto su questi aspetti e continueremo ancora a migliorarci nonostante ad oggi possiamo dire di non avere più problemi di iscrizioni e di accogliere studenti motivati, seguiti e con aspirazioni alte e di qualità.


Ci parli dell'Istituto che presiede.

Posso confessarle con molta sincerità che sono orgogliosa di presiedere questo istituto e di lavorare per creare condizioni L'Istituto Politecnico del Mare e l'EIVA DAY 2015migliori per i nostri giovani. Oltre l'Istituto Tecnico Nautico, che formerà ottimi professionisti nel campo della navigazione, abbiamo anche un istituto professionale "Industria e artigianato" con filiera del mare ,che consente ai giovani di potersi inserire immediatamente nel mondo del lavoro. Oggi, le famiglie sono molto attente a orientare i figli alla scuola e la possibilità di uno sbocco lavorativo a fine studi rappresenta sempre un traguardo importante. All'interno del nostro Istituto svolgiamo diversi corsi di formazione, a costo zero per i nostri studenti, arricchendo notevolmente la nostra offerta formativa, ed a pagamento per gli esterni. Rispetto ai primi potrei elencarne diversi: corsi di nuoto, di vela, di voga, di sub; per i secondi, visto che la scuola è centro di formazione accreditato dal MIT per il personale marittimo,vorrei citarne alcuni: corsi di allineamento, corsi direttivi e corsi IMO.


Cosa vorrebbe migliorare?

Mi piacerebbe che si migliorassero le strategie metodologiche, in quanto questo comporterebbe un miglioramento ai livelli ed alla qualità dell’apprendimento.. Vorrei ricordare anche il rapporto con le aziende locali, il mondo del lavoro e dell'Università, spesso un poco lontana dal "sistema scuola".


Cosa ne pensa dell'evento EIVA DAY 2015, evento di portata internazionale che si terrà a Catania?

Se non avessi creduto in questa opportunità non  avrei  ospitato l’evento. La scuola non è un'azienda, ma deve creare tutti i presupposti  per allacciare buoni rapporti commerciali ed aziendali con realtà che possano favorire il nostro patrimonio giovanile ed il nostro territorio. Credo che questa sia una buona opportunità di arricchimento culturale, commerciale e aziendale che non andava ignorata.


Che consiglio si sente di dare a un ragazzo neodiplomato?

Essere coraggiosi. Mostrare coraggio di fronte a qualsiasi realtà e affrontare i problemi con caparbietà perchè è necessario credere sempre nelle proprie possibilità, nelle proprie forze per affrontare perbene il proprio futuro.

FONTE: ilTitolo.it

 

FORMAZIONE, IMPRESA E QUALITÀ LE ARMI VINCENTI DELL’ISTITUTO

“DUCA DEGLI ABRUZZI” DI CATANIA

Una giornata di approfondimento e formazione all’Istituto Duca degli Abruzzi
di Catania.

 

Fonte: globusmagazine.it

Salpa l’ancora e segui   la  scia per  il tuo  futuro, questa è  la  formula sostenuta dai dirigenti  dell’Istituto  di  Istruzione  Superiore  Politecnico  del Mare “Duca degli Abruzzi”. Una  giornata di approfondimento  per  una  formazione  specialistica di  qualità. Martedi  24  novembre si  è  svolto un interessante meeting  all’istituto  I.T.S.  di  Catania, una valida  e  approfondita relazione  è  stata tenuta  dalla  dirigente  scolastica dott.ssa Brigida Morsellino. Un  signorile benvenuto e una  sobria accoglienza  è  stata  fatta  dal dott. Domenico  Nicotra, presidente  della Fondazione  I.T.S. Mobilità Sostenibile Trasporti Catania.

La preside dott.ssa Morsellino, dirigente scolastica dell’ I.S.I.S. “Duca degli  Abruzzi“ con  tantissima professionalità, classe  e  competenza   socio/culturale, ha voluto introdurre  e la condizione storica dell’istituto, formulando i  percorsi  formativi  e tutta  la  logistica integrata, descrivendo la nascita della  fondazione  dell’I.T.S.

Fondazione costituita da imprese, scuole e università, dando vita a un equilibrio di cultura e integrazione autentica tra formazione e istruzione  qualificata con piani  di  intervento che coniugano imprese e apprendistato. “E’ auspicabile– prosegue nel  suo discorso  la preside dott.ssa Morsellino, – che il  futuro per i  giovani  deve essere la  scuola di “innovazione  tecnologica“ con con basi  specialistiche  e attivi  percorsi  pubblici  e  privati”.

L’apprendistato  cerca il rilancio all’interno  del  contratto collettivo nazionale degli  studi  scolastici professionali (rinnovato ad Aprile di quest’anno). L’offerta formativa pubblica è nei termini indicati dalla norma  (art. 44 del  Dlgs 81/2015.). La durata e il percorso formativo sono definiti in relazione alla qualifica professionale e al livello d’inquadramento previsto, comunque sia le disposizioni contenute nel Ccnl degli studi professionali, sebbene sottoscritte nel mese di aprile 2015, sono in linea con il codice dei contratti (attuato dal  Jobsact ).

Perchè  iscriversi  all’istituto  I.T.S. ? Perché gli studi  che si  conseguono  garantiscono competenze specialistiche nei settori  di alta tecnologia, una formazione professionale gratificante che oggi viene richiesta da qualificate aziende nazionali e internazionali. All’insegna  di specificare l’importanza dell’istituto I.T.S. è la giusta  formazione  di  livello post-secondario, parallelo ai percorsi  accademici, con l’acquisizione di un diploma Superiore legalmente riconosciuto a livello nazionale. Il  Presidente della Fondazione I.T.S.  per la Mobilità Sostenibile Trasporti è il cav. dott. Domenico  Nicotra  figura leadership,  consegue a mantenere  una fattiva stabilità sociale / culturale per uno   serio sviluppo  dell’istituto.

Un nutrito gruppo di  graditi ospiti  hanno  delineato  a tutti  gli  studenti una  vasta visione di possibili iniziative  con nuovi  orizzonti da raggiungere e conseguire nel l’obiettivo del progetto  I.T.S. , con il valido sostegno  e  assistenza   del qualificato  “Protocollo d’intesa “ dei docenti dell’istituto. Presenti  all’evento autorevoli personaggi  quali:  contrammiraglio Nicola De Felice, il comandante cap. di Fregata Roberto D’Arrigo, il delegato CONFIDALMA dott. Vincenzo Berardi  e Pietro Barbaro, il prof. Antonio Scamardella dell’Università Partenope Napoli, il comandante Antonio Cafiero  Augustea, il comandante Alfredo Cucinotta del Collegio Capitani di Catania, il dirigente USP di Catania dott. Emilio Grasso, la prof.ssa Mara Aldrighetti, preside dell’I.T.N. di Pozzallo (RG ) e il Cav. dott. Pietro Rossi  titolare “Porto Rossi “ che come tutti  gli ospiti ha dato il suo autorevole intervento con una  affermazione di  criteri  nell’interessi  e  nella tutela dei servizi occupazionali per  una  netta conoscenza delle formalità istituzionali. Moderatore  al dibattito  la prof.ssa  Carmela Rapisarda   docente  I.S.I.S. “Duca degli Abruzzi“.

Fonte: globusmagazine.it

 

   studenti puliscono spiaggia s.g. li cuti   

 

Sindaco Bianco incontra Dirigenti ed Alunni del Duca degli Abruzzi

Appuntamento ufficiale del Sindaco di Catania Enzo Bianco stamattina all’ Istituto Tecnico Duca degli Abruzzi del viale Artale Alagona. Accompagnato dalla dirigente Brigida Morsellino il Primo Cittadino, insieme all’assessore alle Politiche Scolastiche Valentina Scialfa, ha visitato laboratori e aule dell’istituto superiore. Un incontro che ha raggiunto il culmine con il botta e risposta tra gli studenti e lo stesso Bianco nell’Aula Magna, con il sindaco che non ha dimenticato di rimarcare l’eccellenza e la validità didattica del “Duca degli Abruzzi”. "Per i nostri ragazzi questo evento è un’altra tappa fondamentale per costruire il proprio futuro (dice la dirigente dell’Istituto Brigida Morsellino) un momento di festa e di confronto insieme alle massime autorità cittadine. Studenti che, come sempre, rappresentano degnamente un istituto che oggi è una grande risorsa per tutta la Sicilia nautica e non solo”.                                                                                                                        
                                                                                                                                (21/10/2015)

 

 

 

PALINURO


 linea

 

 

ITS

Registro elettronico

Alternanza Scuola Lavoro

Invalsi

Comunicazioni PON

Test Center

CORSI

CORSI IMO - STCW

Social Network